Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Ilaria

24 anni, rappresentante di Napoli

Il futuro appartiene a coloro che credono alla bellezza dei propri sogni (Eleanor Roosevelt)

La mia specialità Top Media
Primo
Ravioli al gorgonzola con pere e speck croccante
Ravioli al gorgonzola con pere e speck croccante
Disporre la farina a fontana, unire le uova ed impastare fino ad otten...
Difficoltà: Semplice
Scopri tutto sull'ingrediente:

Ilaria MasterChef 4 2014

Biografia di Ilaria

Non si è mai mangiato tanto a casa mia, poiché a mia mamma non è mai piaciuto molto cucinare, a differenza delle tradizionali famiglie napoletane.

Solo con gli anni sono riuscita a comprendere meglio questo mondo che mi ha da sempre affascinato, la cultura della cucina è entrata a far parte della mia vita in età più adulta, cucinando i primi pranzi e le prime cene e iniziando ad assaggiare e scoprire con grande curiosità ingredienti nuovi: è stato allora che ho iniziato a capire realmente l'importanza che la cucina avesse per me.
In particolare è stato dopo un’esperienza a New York che ho deciso di entrare a far parte di questo mondo, perché è proprio lì che ho capito quanto la cucina fosse per me importante e anche quanto fosse molto apprezzata da tutti.
La mia cucina è semplicità e tradizione, anche se sono sempre più attratta da ingredienti nuovi e accostamenti diversi; non amo trattare molto gli alimenti  per non modificarne i gusti intensi e le proprietà nutrizionali.

Presentazione di Ilaria

Curiosità su Ilaria

Sei innamorata? Attualmente sono fidanzata da due anni e credo stia vivendo la storia d'amore più significativa della mia vita.

Raccontaci la tua giornata tipo: La mia giornata inizia di buon ora con una colazione completa, in quanto ritengo sia il pasto più importante, che mi permette di affrontare nel migliore dei modi la lunga giornata. Appena lavoro sono travolta da un mare di eventi, meeting e vendite che occupano gran parte del mio tempo, pranzo light, e si prosegue fino a pomeriggio inoltrato.

Chi non ha mai smesso di credere in te? Fortunatamente vengo spesso appoggiata nelle decisioni dalla mia famiglia in quanto è noto il mio grande impegno nell'affrontare qualsiasi tipo di esperienza così com'è stato per la cucina, realtà da me lontana, lavorativamente parlando, ma che da subito ha catturato la mia curiosità; riesco ancora a immaginare e sentire i profumi che accompagnavano e tutt’ora accompagnano il mio risveglio dominicale, le ore passate dietro ai fornelli imparare e sperimentare ricette tipiche della mia tradizione.

Cosa ti spaventa? Il mio più grande timore, data la mia timidezza, e non riuscire, in alcuni casi, a mostrarmi per quello che realmente sono facendo prevalere l'ansia, eclissando quindi la mia spontaneità solarità e vivacità.

Come nasce la tua passione? Sono sempre stata attratta dal mondo della cucina, curiosa di scoprire ed assaporare nuovi gusti ma ho iniziato credere realmente che questa avesse potuto avere un ruolo fondamentale nella mia vita dopo un'esperienza che mi ha portata per un lungo periodo di tempo lontano da casa. A New York infatti ho capito realmente la fortuna che noi, in quanto italiani, abbiamo nella scelta e nella trasformazione della materia prima e in più vivendo in prima persona i molteplici aspetti e le diversità che caratterizzano una metropoli sono arrivata la conclusione che la cucina, sotto certi aspetti, può rappresentare un linguaggio comune che ci lega, chi più chi meno, l'uno all'altro. Sono ritornata quindi in Italia con la convinzione di entrare a far parte di questo mondo esprimendo attraverso di esso il mio essere.

Il tuo piatto forte: Amo cucinare i primi piatti, di mare e di terra, indifferentemente. Se dovessi scegliere una prima portata da cucinare, opterei senza dubbio per degli gnocchi di patate mantecati con cozze, pecorino e fiori di zucca su crema di zucchine, poiché è un piatto che rispecchia la mia cucina, elementi di per sé poveri ma che abbinati nelle giuste proporzioni creano un esplosione di gusto per il palato.

Lo chef a cui ti ispiri: La mia cucina si ispira a quella dello chef pluristellato Antonino Cannavacciuolo, patron del ristorante Hotel Villa Crespi, campano come me , amante della cucina semplice ma di gran gusto.

L’ingrediente che non può mai mancare nella tua cucina: L'olio extravergine di oliva, utilizzato nel maggiore dei casi a crudo, è l'ingrediente fondamentale di ogni mio piatto; da me definito come l'ottava meraviglia del mondo, unico nel suo genere e simbolo della nostra nazione.

Sogno nel cassetto: Il mio sogno nel cassetto è diventare lo Chef personale del presidente degli Stati Uniti d'America, due mondi paralleli che per qualche motivo vanno ad intrecciarsi. “Ilaria Carràtù, dal Golfo di Napoli alla Casa Bianca”: potrebbe essere il titolo di un film. Ma ce n’è di strada da fare.

Raccontaci un tuo aneddoto divertente legato alla cucina: Per ora mi accontento di aver ridotto al minimo la probabilità di generare principi d'incendio in cucina.

Che musica ascolti mentre cucini? Adoro la musica, e adoro ascoltarla mentre cucino, mi da quello sprint in più che serve talvolta. Non preferisco un genere in particolare ma ascolto molto la musica hip-hop.

Cosa significa per te MasterChef? Ho scelto di partecipare a MasterChef Italia per rendermi conto di quanto io riesca a spingermi oltre i miei limiti, mettendo in discussione le mie capacità, affrontando dure prove e cucinando piatti a me ignoti in modo da avere una visione più chiara e completa dI questo ambiente che magari un giorno mi aiuterà a conquistare il mio sogno.

Cosa ti piacerebbe si dicesse di te come chef? Di fondamentale importanza per me è il rispetto per il cibo, ed è proprio per questo che spero un giorno che della mia cucina sia apprezzata la semplicità con il quale esalto i sapori attraverso i giusti abbinamenti di ingredienti  molto semplici a me cari, come il basilico.

Il voto che ti dai come chef: È da solo un anno che ho iniziato a cucinare, e per il momento sono molto soddisfatta degli obiettivi raggiunti. Il voto che mi do momentaneamente come chef è sette, poiché credo ancora di dover imparare molte cose, ma allo stesso tempo ho tanta passione e so che questa mi permetterà di arrivare il più in alto possibile.

Tutte le news su Ilaria

  • 10 gennaio 2015
    Il settimo episodio di MasterChef Italia ha visto i nostri aspiranti chef mettersi alla prova con ben due Mystery Box dal sapore mistico. ...
  • 08 gennaio 2015
    Si è appena concluso il settimo episodio di MasterChef Italia! I nostri aspiranti chef si sono prima cimentati in una Mystery Box a ...
  • 08 gennaio 2015
    Sfoglia la GALLERY con i migliori scatti del settimo episodio! Guarda i VIDEO dei momenti più emozionanti del settimo episodio! Anche se le ...
  • 06 gennaio 2015
    A MasterChef Magazine la rappresentante napoletana Ilaria, per la rubrica Il piatto forte, ci ha deliziati con la preparazione degli "Gnocchi e cozze ...
  • 06 gennaio 2015
    Oggi a MasterChef Magazine inauguriamo la nuova rubrica “Il Piatto Forte”. In questo appuntamento settimanale gli aspiranti chef di MasterChef riproporranno uno ...
  • 03 gennaio 2015
    L'Invention Test del quinto episodio ha messo alla prova gli aspiranti chef con il gusto: Viola, vincitrice della Mystery Box precedente, ha potuto ...
Le ricette di Ilaria  Vedi tutte (2621)
 
MasterChef Italia
MasterChef Italia

Sky YAM Endemol Shine Group

Cerca su Sky

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...